Paimio Sanatorium, Finlandia

Il sanatorio di Paimio, realizzato nel 1929 è considerata la prima opera di architettura ospedaliera moderna. Progettata da Alvar Aalto e la moglie Aino Aalto la struttura aveva lo scopo di ospitare i malati di tubercolosi dei comuni della Finlandia sudoccidentale. Straordinario è il rapporto tra l’architettura e il bosco di conifere circostante: all’epoca non si conosceva una vera e propria cura efficace contro la tubercolosi, gli architetti hanno progettato un luogo che rendesse il soggiorno dei malati il più gradevole e salutare possibile. Ecco il motivo delle vetrate ampie, dello studio cromatico dei vari elementi architettonici e dell’illuminazione.

Si resta ancora stupiti nel vedere come questa struttura razionalista si inserisca con così tanta grazia nel bosco. L’intento fotografico è stato fortemente segnato da questo rapportarsi alla radura e all’alberatura: le vetrate dall’interno si offrono come cornici, dall’esterno come specchi per la natura.

BACK
Gennaio 2020

Share

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google